Il frutto del nostro lavoro, grazie Foster.

Prendo spunto dal filmato di questo nostro fornitore perché in questo cortometraggio c’e’ tutta l’essenza del processo creativo.
C’è il giovane che semplicemente, si appresta ad una giornata di lavoro, col supporto dell’esperienza di un team e di programmi aziendali che mirano alla qualità; c’è l’ingegnerizzazione del processo produttivo, che nulla toglie alla creatività e produce tanto, a costi per tutti accessibili, senza rinunciare alla possibilità di personalizzare, che e’ una risorsa, a cui il mercato, non potrà mai rinunciare; l’utilizzo di un prodotto fatto bene da forza ai momenti vissuti, genera benessere, dando senso e anima ai nostri prodotti.
Le nostre aziende ogni giorno producono prodotti meravigliosi, creazioni che sono il nostro orgoglio e l’eccellenza delle case che li ospitano.
I nostri prodotti sono sintesi di storia, di cultura, di tecnologi,a di intraprendenza, di valore unico, come solo i prodotti che escono dal lavoro degli uomini possono avere. Il mondo ci invidia questi che sono ingredienti unici e premia il nostro lavoro, assegnandoci sempre un ruolo di eccellenza.
Le nostre aziende con profitto creano articoli che hanno un’anima.
Non dobbiamo piegarci sotto il peso della recessione che non e’ certo frutto di scarsa capacità ma e’ solo contaminazione di chi senza produrre specula e dissipa le nostre energie.
Traiamo da questi momenti difficili il bello che possono dare: le difficoltà hanno in se la forza di cristallizzare le azioni giuste distinguendole da quelle sbagliate, le difficoltà ci aiutano a comprendere l’effimero e il superfluo e a distinguere e apprezzare i valori veri dell’etica del rispetto personale dei sentimenti, in questi momenti si coglie dal prossimo quel senso di solidarietà di mutuo soccorso che l’opulenza e arroganza tendono a soffocare.
Ringraziamo chi, nel corso di quest’anno, ha scelto le nostre aziende, riconoscendo nei nostri prodotti, il frutto del sano lavoro.
Marco Repetto

Commenta