un momento di relax tra scelte e creatività

Mi piace immaginarvi nella vostra casa, ben disegnata, ben realizzata piena di scelte corrisposte e di segni che con ardore avete scoperto nella vostra creatività, nel silenzio rilassante di una buona compagnia mentre suona con leggerezza qualche onesta nota. Vi vedo come tornati all’antico nell’atmosfera quiete e calda dei vecchi focolari rurali e delle vecchie cucine in ghisa con sopra la pila in rame del sugo che ribolliva lento effondendo di profumo l’ambiente avvolto in pietra e coperto dal tetto di travi in legno scuro e tavelle in laterizio poroso di color arancio intraviste con la luce fioca irradiata dal tremolare di una fiamma libera dello stoppino in cotone fuso nella cera d’api che addensata faceva le antiche candele …. atmosfere a cui mi piace tornare con l’impiego di materiali nuovi ma semplici che consentono con l’essenzialità delle loro forme ambienti privi di superfluo, privi di tutto ciò che non tende all’atmosfera ma all’immagine come un’istantanea senza luci tremule ne odori.
Marco Repetto

Commenta